U14F, Torneo Rudolph Cup: le panterine esultano, Basket Costa batte Geas in finale!

28-12-2019 18:36 -

Prima edizione, organizzata alla perfezione da parte dei padroni di casa, del Torneo Rudolph Cup, che si è svolto proprio a ridosso delle festività natalizie. A sfidarsi sono otto squadre di tutto rispetto nel panorama femminile Under 14: Basket Costa è stata inserita nel girone A, insieme a Futurosa Rossa, Pink Stars e Schio. Nel girone B troviamo invece Futurosa Blu, Geas, Bolzano e Pordenone.
Basket Costa si impone nel primo match del girone su Treviso, con il punteggio di 47-80, battendo poi anche Futurosa Rossa 51-80. Guadagnato l'accesso alla semifinale, per le panterine c'è l'ostacolo Bolzano prima della finalissima, mentre nell'altra parte del tabellone a sfidarsi ci sono Geas e Futurosa Rossa. Nemmeno Bolzano riesce a resistere all'ondata biancorossa, che vince 61-36 e vola in finale contro Geas. La prima edizione del Torneo Rudolph Cup si conclude alla grande, visto che Basket Costa è inarrestabile anche nell'atto conclusiva, sconfiggendo in finale Geas in modo netto, 71-39. Matilde Motta nominata MVP del torneo!

Tabellini

Finale Basket Costa - Geas 71-39 (17-11; 21-8; 19-14; 14-6)

Le interviste





Ecco le parole di un raggiante coach Pierangelo Rossi: "È stata una super tre giorni, oltre alla vittoria finale, che ovviamente fa sempre molto piacere. Le ragazze sono state bravissime ed è stata la loro vera prima uscita di gruppo. Hanno cominciato a capire e ad approcciarsi alle esperienze di fare gruppo e di giocare lontano da casa. Dal punto di vista cestistico è stato un torneo in crescendo. Il primo giorno con Treviso è stata una buona vittoria, poi l'affermazione contro Trieste ci ha visto salire di livello come intensità e applicazione. La semifinale con Bolzano è stata gestita molto bene anche sotto il risparmio delle energie e la finale contro Geas è stata una gran bella partita. Al di là del punteggio, Geas è sempre stata lì, pronta a sfruttare ogni nostro passo falso: noi siamo state bravissime a ruotare e a dare il nostro contributo, dando tutto tutto quello che avevano e supportando le compagne anche dalla panchina. Le percentuali al tiro sono state alcune volte buone altre no, ma abbiamo fatto grandi passi in avanti dall'inizio dell'anno: è bene ricordare come questo sia un gruppo completamente nuovo e ci vuole tempo per trovare la giusta amalgama, ma i frutti del lavoro si stanno già raccogliendo. Il nostro sistema non prevede allenamenti di gruppo, ma allenamenti misti/integrati dalla serie A1 al gruppo più piccolo e i risultati si vedono. Complimenti anche a chi ha organizzato il torneo, concentrato nei giorni, ma gestito benissimo: un'esperienza sicuramente da ripetere".


Fonte: Ufficio Stampa